Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Arts & Culture

Alla ricerca della grande arte



Le pitture rupestri del Sudafrica. I graffiti di strada brasiliani. L'arte aborigena australiana. Oggi presentiamo un significativo ampliamento di Google Art Project. Da ora, con pochi semplici clic, gli appassionati di arte di tutto il mondo potranno scoprire non solo dipinti ma anche sculture, arte di strada e fotografie di 151 musei in 40 paesi.

Da quando abbiamo introdotto Art Project l’anno scorso, curatori, artisti e appassionati di tutto il mondo hanno offerto interessanti spunti su come migliorare l’esperienza di scoprire, collezionare e condividere l’arte. Istituzioni di tutto il mondo hanno chiesto di prendere parte al progetto, invitandoci ad aumentare la varietà delle opere incluse nel progetto. E noi li abbiamo ascoltati.

La versione originaria di Art Project contava 17 musei in nove paesi e 1.000 immagini, quasi tutti dipinti dai più grandi maestri d’arte dell’occidente. Oggi, Art Project comprende più di 30.000 capolavori in alta risoluzione, con immagini Street View che coprono ora 46 musei e altri ne seguiranno. In altre parole, Art Project non è più solo per lo studente indiano che vuole visitare il Metropolitan Museum of Art di New York, ma ora è anche per lo studente americano che vuole visitare la National Gallery of Modern Art a Delhi.

La versione ampliata del progetto ospita istituzioni di tutte le dimensioni specializzate in arte o in altri tipi di cultura. E’ possible dare un’occhiata alla Casa Bianca a Washington D.C, esplorare la collezione del Museo dell'Arte Islamica in Qatar, continuare il viaggio in India, esplorando il Trittico Santiniketan conservato presso la National Gallery of Modern Art a Delhi per arrivare ai Musei Capitolini di Roma o agli Uffizi di Firenze.

Ecco alcune delle novità di Art Project:

  • Il sito si arricchisce delle nuove funzioni Esplora e Scopri che permettono di trovare le opere in base al periodo, nome dell’artista o tipo di opera, mostrando i lavori da diversi musei di tutto il mondo. 
  • Google+ e i videoritrovi sono integrati nel sito, permettendo di creare gallerie personalizzate ancora più coinvolgenti.
  • Le immagini Street View sono disponibili in una qualità ancora più alta. Un “trolley” Street View appositamente progettato ha scattato immagini a 360 gradi degli interni delle gallerie, che sono poi state assemblate per permettere una navigazione fluida attraverso oltre 385 sale dei musei. Le sale si possono esplorare anche direttamente da Street Street View su Google Maps.
  • Alcune opere selezionate sono state fotografate con un dettaglio eccezionale usando una tecnologia per fotografare in altissima risoluzione, o “gigapixel”, che permette di osservare dettagli della pennellata e della patina che sarebbe impossibile vedere ad occhio nudo.
  • Una migliorata funzione “La mia galleria” permette di selezionare ciascuna delle 30.000 opere o dei singoli dettagli per creare la tua galleria personalizzata. Si possono inserire commenti a qualunque opera e condividere l’intera collezione con parenti e amici. Si tratta di uno strumento ideale per gli studenti.

Grazie all’importante stimolo che arriva dai nostri partner di tutto il mondo, siamo lieti di aver creato un modo semplice e divertente di intereagire con l’arte, una piattaforma che speriamo attragga l’attenzione tanto di studenti, quanto di aspiranti artisti e appassionati.