Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Arts & Culture

Google World Wonders: il mondo a portata di clic



Pronti ad aprire una finestra digitale sul mondo? Da oggi sarà possibile grazie a World Wonders, il nuovo progetto del Google Cultural Institute, in collaborazione con l'UNESCO, il World Monument Found, Getty Images e CyArk.

Attraverso World Wonders è possibile esplorare e visitare virtualmente ben 132 siti in 18 diversi Paesi: dai megaliti di Stonehenge agli antichi templi di Kyoto, dalla Reggia di Versailles al memoriale della pace di Hiroshima, passando per le bellezze naturali dello Yosemite National Park e di moltissimi altri luoghi di interesse mondiale. Come? grazie a Street View, il celebre servizio di mappatura fotografica a 360° di Google Maps, che in questi anni ha raccolto le immagini di tutti i luoghi presenti su World Wonders.

Ma la visita non si limiterà ad un'esplorazione fotografica, il sito include infatti altre fonti informative al di là delle immagini, come  decine di video e modelli 3D e centinaia di documenti ufficiali forniti dall'UNESCO per descrivere nel dettaglio la storia e le bellezze di ciascun luogo.


Tra i protagonisti di questo progetto non poteva mancare il nostro paese con i bellissimi centri storici di San Gimignano, Siena, Urbino, Pisa, Firenze e molti altri, l'area archeologica di Pompei, la Reggia di Caserta, i Trulli di Alberobello, Ville, Templi e siti naturali ammirati in tutto il mondo.

World Wonders non è solo una finestra sul mondo, è anche una risorsa educativa, che offre a studenti, studiosi e a tutti gli interessati la possibilità di conoscere nel dettaglio alcuni dei luoghi più celebri della Terra. Nella sezione “didattica” del sito sono infatti disponibili una serie di guide e documenti di approfondimento a disposizione dei docenti delle scuole primarie e secondarie, divisi per argomenti storici e aree geografiche. Come cambia il modo di studiare attraverso la tecnologia...
Siamo all'inizio di un progetto che ci auguriamo possa crescere nel tempo, con ulteriori luoghi di interesse mondiale e documenti che ci permetteranno di conoscerli più da vicino.

Ora non vi resta che addentrarvi di persona e farci sapere cosa ne pensate: www.google.it/worldwonders