Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Arts & Culture

Mantova, Capitale Italiana della Cultura 2016, su Google Arts & Culture



La città di Mantova, Capitale Italiana della Cultura 2016, sbarca insieme alla sua storia, i tesori d’arte e le bellezze naturali, su Google Arts & Culture.
Attraverso il vostro smartphone o computer potrete esplorare le meraviglie di Palazzo Te: ammirate i vivissimi dettagli degli affreschi della Sala dei Giganti, o con Google Cardboard alla mano entrate direttamente all’interno della Sala e di altri luoghi iconici Mantovani, immergendovi nel suo patrimonio a 360°.

Art Camera, per la prima volta in Italia, ha permesso inoltre di portare online 50 dipinti della collezione del Palazzo ad altissima risoluzione, tra cui l’enigmatico ritratto di Tiziano di Giulio Romano.

Lasciatevi stupire dal maestoso soffitto del Teatro Bibiena, accompagnati dallo spirito di Mozart, che proprio qui si esibì nella serata inaugurale il 16 gennaio 1770; sfogliate i volumi della Biblioteca Teresiana, tra cui i versi raccolti per la marchesa Isabella d’Este, grande dama del Rinascimento, o le pagine miniate di un prezioso manoscritto della biblioteca del monastero di San Benedetto in Polirone; camminate all’interno del Palazzo del Podestà nel corso dei lavori del suo restauro, un’opera in evoluzione che ha permesso di rintracciare gli interventi successivi dell’uomo.

Ma i tesori a Mantova non si esauriscono all’interno dei suoi edifici. La città diventa essa stessa museo diffuso, consentendo all’utente di passeggiare tra gli spettacolari edifici della città, conoscerne la storia, le tradizioni e i sapori.
Con la fine dell’anno alle porte, il titolo di Capitale Italiana della Cultura, che ha eletto Mantova per il 2016, passerà a una nuova bellezza italiana. Ma le opere senza tempo di questa città, che gli sono valse il prestigioso titolo, rimarranno accessibili agli utenti di tutto il mondo su Google Arts & Culture.

Vi aspettiamo su g.co/mantova2016