Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Arts & Culture

Nuove angolazioni per ammirare l'arte online



Da tempo pensavamo a qualcosa che potesse rendere la fruizione dell'arte ancora più coinvolgente sulla piattaforma di Art Project, parte del Google Cultural Institute.

Per mesi ne abbiamo parlato con diversi musei nostri partner e il risultato è una nuova funzionalità che abbiamo il piacere di presentarvi oggi e che consente di ammirare le opere in 3D.

Al momento sono circa 300 gli oggetti elaborati dal nostro scanner e messi a disposizione da 6 musei partner: dall’estesa collezione di teschi animali della California Academy of Sciences alle celebri maschere millenarie custodite nel Israel Museum a Gerusalemme e considerate le prime forme di ritratto realizzate dall’uomo.

Anche l'Italia è parte di questo pilot internazionale grazie alla collaborazione con il MAO Museo d’Arte Orientale (MAO) di Torino che ha messo a disposizione 20 opere.  Dalla collezione cinese con vasellame in terracotta bianca della cultura Dawenkou risalente al. 2900-2400 a.C. e statuine della dinastia degli Han datate III secolo d.C., ai bronzi provenienti della regione himalayana del XVII-XVII secolo d.C.


Tra pochi giorni si potranno apprezzare anche opere d’arte islamica di stili e materiali diversi.

Dopo il lancio di una piattaforma che consente ai musei partner di realizzare gratuitamente una propria applicazione mobile, la funzione 3D è la più recente innovazione tecnologica che abbiamo realizzato nell’intento di promuovere l’arte, la storia e la cultura online. Ecco come abbiamo fatto:

Ora non vi resta che esplorare l'arte sfruttando tutte le angolazioni possibili! Fateci sapere che ne pensate.