Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Ricerca Google

La ricerca di Google? Sempre più innovativa



Si è tenuto a Mountain View il secondo "Searchology event", un appuntamento pensato per aggiornare utenti, partner e clienti sui progressi fatti nella nostra tecnologia di ricerca. Il primo Searchology risale a due anni fa, in occasione del lancio di Universal Search, una funzione in grado di combinare risultati di diverso tipo (pagine web, immagini, video, libri ecc.) nella pagina dei risultati. Dal momento del suo lancio, Universal Search si è sviluppata in modo considerevole tramite l'aggiunta di nuove tipologie di risultati, la diffusione in nuovi Paesi e l'attivazione di un numero di query di ricerca dieci volte superiore rispetto alla sua nascita.

Ciò nonostante, le esigenze di ricerca degli utenti diventano sempre più articolate e i problemi che portano alla nostra attenzione sempre più complessi. Ed ecco allora una serie di novità, che vi anticipiamo anche se per il momento sono disponibili solo negli Stati Uniti.

La prima è Search Options: una gamma di strumenti che consentono di filtrare e selezionare i risultati di ricerca e di generare visualizzazioni diverse per una ricerca più facile e veloce. Search Options aiuta a risolvere una questione piuttosto spinosa: qual è la migliore query di ricerca?

Supponiamo che stiate cercando un forum relativo a uno specifico prodotto, ma vorreste leggere solo le discussioni più recenti. È difficile individuare la giusta query da digitare per una simile richiesta, tuttavia Search Options permette di cercare il nome del prodotto, applicare l'opzione per filtrare tutto ciò che non è relativo ai forum e applicare un'opzione per visualizzare solo i risultati delle ultime settimane.


Un altro esempio? La scorsa settimana, qualcuno mi ha chiesto perché non fosse possibile organizzare i risultati di ricerca in base alla data, in modo che le informazioni più recenti venissero visualizzate per prime. Avrei voluto rispondere: "Aspetta qualche giorno".

Il pannello di Search Options permette inoltre di visualizzare i risultati di ricerca in modo completamente nuovo. Una delle nuove modalità di visualizzazione consente di ottenere più informazioni per ogni risultato, includendo sia immagini sia testo; le altre invece consentono di esplorare e interagire con i risultati di ricerca in diversi modi.

Il pannello di Search Options è una sorta di cassetta degli attrezzi che fornisce nuove modalità di interazione con i risultati di ricerca Google e che in futuro doteremo di funzioni ancora più innovative e utili.

Un ulteriore aspetto su cui abbiamo lavorato molto è una comprensione più approfondita delle informazioni provenienti da una ricerca. Quando visualizzate i risultati di una ricerca Google, in che modo possiamo aiutarvi nel decidere su quale risultato fare clic?

La breve descrizione che accompagna ogni risultato di ricerca si chiama ‘snippet’. Oggi vi diciamo che alcuni di questi snippet diventeranno più ricchi e mostreranno più informazioni utili relative alle pagine web rispetto al testo di anteprima a cui siete oggi abituati. Ad esempio, se pensate di provare un nuovo ristorante e state cercando alcune recensioni, gli snippet più ricchi potranno includere informazioni come il punteggio medio delle recensioni, il numero di recensioni e la fascia di prezzo del ristorante:

Si tratta di informazioni che non siamo in grado di fornire direttamente, per questo motivo speriamo che gli utenti che pubblicano contenuti sul web adottino microformati o standard RDFa per contrassegnare il codice HTML in modo che i dati strutturati vengano visualizzati in superficie. Questa funzione verrà introdotta gradualmente per assicurare che la qualità dei risultati di ricerca Google resti elevata..

E infine un'anteprima: Google Squared. Rispetto a un normale motore di ricerca, Google Squared non ricerca pagine in base all'argomento digitato, ma individua e organizza in modo automatico i contenuti che individua nel Web. Il servizio sarà disponibile a breve in Google Labs.