Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Ricerca Google

Quando (e perché) rimuoviamo contenuti dai risultati di ricerca Google



L'accesso alle informazioni è alla base della missione di Google e ogni giorno ci impegniamo affinché le informazioni presenti sul Web siano disponibili per tutti. Progettiamo i nostri sistemi per trovare le informazioni più pertinenti e affidabili, ma i nostri risultati di ricerca includono pagine prese dal Web aperto. A seconda di quello che viene cercato, i risultati possono includere contenuti che alcune persone potrebbero ritenere sgradevoli o offensivi. 


Fermo restando il nostro impegno a fornire libero accesso alle informazioni, abbiamo anche la grande responsabilità di rispettare le leggi e proteggere le persone che utilizzano i nostri servizi. Quando i contenuti violano la legislazione locale, li rimuoviamo dai risultati della Ricerca Google. 


Nel complesso, per quanto riguarda la qualità delle informazioni e le rimozioni delle pagine web, il nostro approccio è quello di trovare un compromesso tra consentire alle persone di accedere alle informazioni di cui hanno bisogno e fare del nostro meglio per proteggerli dai contenuti dannosi online. Ecco come lo facciamo. 

Rispetto della legge 

Abbiamo definito degli standard elevati riguardanti i requisiti legali necessari per rimuovere le pagine dai risultati di ricerca Google. Per molte problematiche, come quelle riguardanti la privacy o la diffamazione, i nostri obblighi di legge possono variare da paese a paese, poiché ogni giurisdizione ha preso decisioni differenti su come gestire questi argomenti complessi. 


Incoraggiamo le persone e le autorità a segnalarci i contenuti che secondo loro violano la legge. Di fatto, nella maggior parte dei casi si tratta di un passaggio necessario, perché non sempre Google ha le competenze necessarie per determinare se dei contenuti sono illegali, specialmente se non ci vengono comunicati dai diretti interessati. 
Ad esempio, nel caso di materiale coperto da copyright, non possiamo confermare automaticamente se una determinata pagina disponga di una licenza per ospitare un particolare contenuto, quindi è necessario che il titolare dei diritti ce lo comunichi. Per contro, la presenza di materiale pedopornografico in una pagina è illegale nella maggior parte delle giurisdizioni, quindi sviluppiamo delle modalità per identificare automaticamente quei contenuti e impedire che vengano mostrati nei nostri risultati. 


Nel caso di rimozioni su base legale, condividiamo le informazioni sulle richieste di rimozione da parte dei governi nel nostro Rapporto sulla trasparenza. Dove possibile, informiamo i proprietari dei siti web delle richieste di rimozione tramite Search Console

Norme per la rimozione volontaria

In aggiunta alla rimozione di contenuti perché richiesto dalla legge, abbiamo definito una serie di norme che vanno oltre gli obblighi legali e riguardano per lo più contenuti strettamente personali che vengono pubblicati sul Web aperto. Esempi di questi contenuti includono dati finanziari o medici, documenti d'identità ufficiali e immagini private pubblicate senza consenso. 


Si tratta di informazioni che le persone tendono generalmente a mantenere riservate e che possono provocare seri danni se divulgate, come il furto d'identità. Per questo motivo diamo la possibilità agli utenti di richiederne la rimozione dai nostri risultati di ricerca. 


Cerchiamo anche nuovi modi per espandere queste norme allo scopo di offrire protezioni aggiuntive online. Ad esempio, consentiamo alle persone di richiedere la rimozione di pagine che le riguardano su siti che richiedono un pagamento per procedere alla rimozione o di pagine che includono informazioni di contatto secondo modalità malevoli, una forma di "doxxing". In questi casi, anche se è possibile che qualcuno voglia accedere a questi siti per trovare informazioni potenzialmente utili o per capirne le norme e il modo di operare, le pagine hanno di per sé un valore o un interesse pubblico minimo e potrebbero ledere la reputazione o persino causare danni fisici, tutte cose da cui vogliamo proteggere i nostri utenti. 

Risoluzione dei problemi su vasta scala 

La rimozione di più contenuti, tramite la selezione di pagine specifiche o limitando l'accesso a interi siti, potrebbe sembrare la soluzione più intuitiva a questi problemi. Tuttavia, oltre a essere in antitesi con la nostra missione, questo approccio non è applicabile alla scala del Web aperto, che conta migliaia di miliardi di pagine a cui se ne aggiungono di nuove a ogni minuto che passa. La creazione di soluzioni automatizzate e scalabili ci permette di risolvere queste problematiche in modo più efficace, evitando al contempo di limitare inutilmente l'accesso ai contenuti legittimi online. 


La nostra protezione più efficace è progettare sistemi in grado di posizionare le informazioni affidabili e di alta qualità in cima ai risultati di ricerca. E se da un lato rimuoviamo le pagine in conformità con le nostre norme e gli obblighi di legge, dall'altro utilizziamo i dati ottenuti da queste rimozioni per migliorare complessivamente i nostri sistemi. 

Ad esempio, quando riceviamo un alto numero di richieste di rimozione valide per violazione del copyright da un determinato sito, siamo in grado di usare queste informazioni come un segnale di qualità e far retrocedere il sito nei nostri risultati. Abbiamo sviluppato approcci simili per i siti di cui abbiamo rimosso le pagine in base alle nostre norme per la rimozione volontaria. Questo ci consente non solo di aiutare le persone che richiedono delle rimozioni, ma anche di contrastare in modo scalabile lo stesso problema in altri casi. 

Un Web in evoluzione 

In conclusione, è importante ricordare che anche quando rimuoviamo i contenuti dalla Ricerca Google, questi esistono ancora sul Web e solo il proprietario di un sito può rimuoverne i contenuti completamente. Ma noi continuiamo a lottare contro gli effetti nocivi provocati dalla presenza di informazioni personali sensibili nei nostri risultati e adottiamo prassi rigorose per assicurarci di ottemperare alle leggi in vigore. Perfezioniamo in continuazione il nostro approccio per proteggere gli utenti dai malintenzionati sul Web e per assicurarci che Google continui a fornire informazioni affidabili e di alta qualità a tutti. 
Se oltre al modo in cui gestiamo le rimozioni delle pagine web volete saperne di più anche sulle nostre norme relative alle funzionalità della Ricerca Google, potete leggere questo post. E se state cercando più dettagli sulla Ricerca in generale, potete trovare altri articoli nella nostra serie Come funziona la Ricerca