Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Arts & Culture

La bellezza del Duomo di Milano vista da vicino

Article's hero media

C’è una particolare sfumatura di rosa nel marmo, proveniente dalle cave di Candoglia, che rende il Duomo di Milano inconfondibile. È stata proprio questa singolare venatura marmorea a ispirare Milan Cathedral: Remixed, per guardare con occhi nuovi il Duomo, simbolo di Milano nel mondo. Con Google Arts & Culture, ci siamo uniti nella tecnologia e nell’intento condiviso di rendere accessibile il nostro patrimonio in digitale come mai prima d’ora.

Al centro della città

Da oltre 600 anni, il Duomo si erge nel cuore di Milano, testimone dei suoi cambiamenti e punto di riferimento spirituale e architettonico della città, in continua evoluzione. Dopo l’inizio dei lavori nel 1386, l’anno successivo, fu la lucida follia di Gian Galeazzo Visconti, Signore di Milano, a volere l’istituzione della Veneranda Fabbrica del Duomo, affidandole il compito di edificare la Cattedrale. Frutto di una comunità, casa dei milanesi e di tutti coloro che ne abitano la bellezza, il Duomo, per sua natura, vive nel dialogo con la città e con la piazza circostante: le grandi vetrate istoriate, una finemente intarsiata Biblia pauperum, rappresentano un innovativo linguaggio, antesignano dei moderni media, per dare forma e bellezza alla Parola, alla ricerca della comprensione più immediata.

La tecnologia porta nuovi sguardi

Milan Cathedral: Remixed è stato reso possibile dalle competenze tecnologiche di Google Arts & Culture e dall’impegno messo in campo dal cantiere della Veneranda Fabbrica. L’ambizioso progetto di digitalizzazione ha portato alla cattura in altissima risoluzione di oltre 50 vetrate, portando Google Art Camera all’altezza vertiginosa di 30 metri e permettendo di rivelare i dettagli di oltre 2.000 antelli delle vetrate, finora sostanzialmente invisibili ad occhio nudo. Con Street View è stato possibile riprendere in 360° ogni angolo della Cattedrale, dalla vetta più alta che tutti conoscete, la Madonnina, fino alla Cripta: un luogo di raccoglimento e contemplazione.

Scoprire, imparare e giocare con Milan Cathedral Remixed

Sia che vogliate lasciarvi coinvolgere nel racconto degli episodi biblici, sia che siate appassionati di arte moderna e contemporanea, potrete immergervi in 80 storie, frutto di un entusiasmante lavoro di storytelling condotto dalla Veneranda Fabbrica del Duomo insieme a Google, che vi porteranno a scoprire gli intrecci tra antico e contemporaneo all’interno della Cattedrale. Lux fuit: prendetevi un momento per ammirare la luce che filtra dalle vetrate, che si confermano chiave di lettura privilegiata del Duomo e dello spazio che lo circonda. Sono state le vetrate a ispirare la creazione di Coloring Book e Puzzle Party, due esperienze virtuali per giocare e interagire con il patrimonio vetrario del Duomo.

Oggi, come nel passato, le emozioni suscitate dalla contemplazione delle vetrate della Cattedrale sono la spinta per apprezzare e soffermarsi sull’intero Duomo. Celebri poeti e autori hanno dedicato infatti parole e pensieri alla nostra Cattedrale e al patrimonio che la Veneranda Fabbrica continua a custodire, con profondo senso di responsabilità e umile spirito di servizio, ogni giorno.