Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Inside YouTube

Arriva in Italia il fondo YouTube per premiare la creazione di video in formato breve

Article's hero media

YouTube annuncia oggi l'arrivo in Italia del suo YouTube Shorts Fund. A partire da ottobre, la piattaforma premierà i creatori e gli artisti che realizzano cortometraggi creativi e unici per i loro contributi. Il fondo da 100 milioni di dollari è stato annunciato inizialmente a maggio ed è già disponibile in numerosi mercati in tutto il mondo. Come sottolinea Francesca Mortari, Director Partnerships di YouTube nel Sud Europa, “Il Fondo rappresenta il primo passo di un percorso che ci permetterà di costruire un piano di monetizzazione a lungo termine per YouTube Shorts. Siamo entusiasti di portarlo anche in Italia". 


Per poter accedere al Fondo, i creatori devono soddisfare i seguenti requisiti: Per ulteriori informazioni sui requisiti di idoneità, potete visitare questa pagina


I canali idonei possono guadagnare da $100 a $10.000 USD ogni mese per iniziare, con bonus che saranno adeguati in base alle prestazioni totali degli Shorts del canale e alla località del loro pubblico. YouTube prevede di espandere il fondo in ancora più paesi nei prossimi mesi. 


Lo Shorts Creator Fund è una modalità ulteriore attraverso la quale creator e artisti possono monetizzare i propri contenuti su YouTube, dalla pubblicità ai prodotti a pagamento, merchandising, contenuti sponsorrizzati e altro ancora. 
"Abbiamo gettato le basi per questa moderna economia dei creator oltre 14 anni fa, quando abbiamo lanciato il Programma partner di YouTube (YPP), un modello di business unico nel suo genere che condivide con i creatori la maggior parte delle entrate generate sulla piattaforma", ha affermato Robert Kyncl, Chief Business Officer di YouTube.
Negli ultimi tre anni, YouTube ha riconosciuto più di 30 miliardi di dollari a creator, artisti e media companies.  Scritto da: Il Team YouTube in Italia

  • I canali devono aver caricato almeno uno Short idoneo negli ultimi 180 giorni. 
  • I canali devono rispettare le Norme della community, le regole sul copyright e le norme sulla monetizzazione di YouTube. 
  • I canali che caricano video con filigrane o loghi da piattaforme di social media di terze parti, video non originali (ad esempio, clip non modificate di film o programmi TV) o video ricaricati da canali di altri creator non saranno idonei. 
  • Non è necessario che i canali al momento monetizzino su YouTube per essere idonei. 
  • I creator devono essere maggiorenni nel loro paese/area geografica.