Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Google.org

Anteas per la cittadinanza digitale dei late adopters con supporto da Google.org



Il 2020 ha generato un aumento del 65% nell’utilizzo del digitale da parte delle generazioni dei più senior (1). La pandemia, infatti, ha costretto molti ad accelerare la propria digitalizzazione per tenersi informati sulla situazione sanitaria, per rimanere in contatto coi propri familiari o per svolgere alcune attività ormai esclusivamente online. 


In Europa, si stima che entro il 2050 ci saranno più di 1 miliardo di anziani oltre i 60 anni. L'Italia, secondo un rapporto dell'OCSE, diventerà in quegli anni il terzo paese con più anziani al mondo, dopo Giappone e Spagna. Queste generazioni sono cruciali per il nostro paese e, inoltre, hanno un ruolo sempre più importante nelle famiglie italiane: infatti, laddove entrambi i genitori lavorano, i bambini sono affidati ai nonni nel 60,4% dei casi quando hanno meno di due anni e 61,4% quando hanno tra i 3 e i 5 anni (2). Come li aiutiamo ad avere l’aggiornamento necessario per navigare il web e per contribuire alla formazione delle generazioni più giovani? 


Con questa missione, Google.org, la divisione benefica di Google, ha assegnato ad Anteas, Associazione Nazionale Tutte le Età attive per solidarietà, un grant volto proprio alla digitalizzazione dei late adopters con un focus sulle popolazioni senior. Tramite questo grant, verranno formate le generazioni che sono state più esposte alla tecnologia come risultato della pandemia COVID-19, nella speranza di lavorare insieme a una società migliore, consentendo un'esperienza online più sicura per tutti. Tra le varie attività, il percorso prevederà momenti di formazione sulla sicurezza digitale, disinformazione e privacy per i più senior e sessioni dedicate all’utilizzo dei social media e ai servizi digitali ormai in forte crescita. 


La nuova unione tra Google.org e Anteas è in sintonia con “Vivi internet al meglio”, programma lanciato da Google nel 2018 per aiutare ragazzi e famiglie a vivere il web in modo più consapevole insieme ai partner Polizia di Stato, Fondazione Mondo Digitale e Altroconsumo. È proprio dalla figura dei più senior, infatti, che ha inizio la storia di “Interland: avventure digitali” il libro nato dal progetto “Vivi internet al meglio” e dai suoi prestigiosi partner. Nonno Agenore è il vero protagonista del libro e i suoi nipoti, Davide e Matilde, regalano al nonno un computer con cui potrà essere più vicino al loro mondo, soprattutto a Matilde, che si è dovuta trasferire in un’altra città. Ma Matilde ha in serbo un secondo regalo per suo nonno: un viaggio nel mondo di Interland. Insieme ad Agenore e alla sua saggezza, i giovani ragazzi viaggiano alla scoperta del Web, ciascuno apprendendo qualcosa di nuovo in modo semplice e coinvolgente, diventando cittadini digitali responsabili. 


"Siamo orgogliosi di annunciare un nuovo tassello del nostro impegno per la sicurezza e la formazione digitale insieme ad Anteas con cui ci impegniamo ad  aiutare tutte le generazioni a vivere la Rete in modo responsabile. L’unione tra le generazioni come quella di Nonno Agenore e quella dei suoi nipoti è per noi la chiave del successo: giovanissimi e adulti che cooperano attraverso la condivisione di competenze ed esperienze, per un uso più responsabile del mondo digitale. Il percorso con Anteas non potrà che rafforzare il progetto “Vivi Internet, al meglio” coinvolgendo nuove fasce di cittadini - gli anziani - grazie al dialogo intergenerazionale sull’utilizzo consapevole della Rete.” afferma Giorgia Abeltino, Sr. Director Government Affairs & Public Policy Sud Europa, Google.

“La pandemia, costringendoci a un isolamento forzato nelle nostre abitazioni, ci ha insegnato quanto siano importanti le nuove tecnologie per mantenersi in contatto con le altre persone, per custodire e coltivare relazioni. Per questo, come Anteas, sosteniamo convintamente il progetto “Vivi internet al meglio”, che consentirà a tante persone anziane di acquisire maggiore dimestichezza con i linguaggi digitali, favorendo al tempo stesso un migliore accesso ai servizi e un concreto dialogo intergenerazionale” dichiara Loris Cavalletti, Presidente di Anteas


Questo nuovo percorso sarà presentato il 26 ottobre alle ore 17.00 presso Palazzo Ferrajoli a Roma assieme ai rappresentanti di Google, Polizia di Stato, Anteas, Fondazione Mondo Digitale e Altroconsumo. Questa sarà anche l’occasione per un confronto sui temi della cittadinanza digitale per bambini e ragazzi, con la presentazione del libro per bambini realizzato dai partner di Vivi Internet, al meglio ed edito da Gribaudo: “Interland: avventure digitali". Il libro è stato messo a disposizione gratuitamente in numerosi negozi Feltrinelli in tutto il Paese e distribuito in oltre 80 scuole d’Italia da Fondazione Mondo Digitale e dalla Polizia di Stato. 



(1) Fonte: Audiweb 2020(2) Fonte: Istat 2020