Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Privacy & Security

Data Privacy Day: il nostro impegno per la privacy online

Article's hero media

La privacy online è sempre più una priorità per le persone, dalla gestione della posta elettronica, alla navigazione sul Web, fino alle preferenze sugli annunci pubblicitari. Per questo oggi, in occasione della Giornata europea per la protezione dei dati personali, vogliamo riassumere le principali attività di Google dedicate alla sicurezza online – e mostrare gli strumenti di controllo che mettiamo a disposizione delle persone.

La protezione delle informazioni degli utenti è un valore fondamentale per Google: poniamo la massima attenzione su privacy e sicurezza fin dalle prime fasi di progettazione di un prodotto – “secure by default, private by design” – e offriamo alle persone gli strumenti di controllo necessari per gestire i propri dati.

Nella pagina dell’Account Google sono raccolte tutte le impostazioni riguardanti privacy e sicurezza. In qualsiasi momento è possibile controllare ciò che viene salvato all’interno del proprio account, scaricare i propri dati o eliminare ogni traccia delle proprie attività online. Strumenti come Dashboard e Le mie attività, inoltre, semplificano la visualizzazione e il controllo delle informazioni salvate nell’Account Google.

Per muovere i primi passi all’interno delle impostazioni sulla sicurezza, consigliamo di eseguire il Privacy Checkup, che permette di scegliere le opzioni più adeguate alle proprie esigenze di privacy. Con il Controllo sicurezza è invece possibile verificare le condizioni di sicurezza del proprio Account Google e ricevere consigli personalizzati per rafforzarne la protezione. Per saperne di più sui nostri strumenti e le nostre impostazioni sulla privacy, è possibile visitare il nostro Centro per la sicurezza online.

Controlli dedicati per la pubblicità online

Il nostro impegno per la privacy si estende anche al rapporto con la pubblicità digitale. Seguendo i nostri Principi sull’utilizzo dei dati, non vendiamo alcuna informazione personale, né utilizziamo per scopi pubblicitari i contenuti creati, salvati e condivisi dagli utenti in app come Drive, Gmail e Foto. Garantire alle persone questo livello di privacy è per Google un valore fondamentale. Non permettiamo inoltre agli inserzionisti di mostrare annunci in base all’uso di categorie sensibili, come per esempio le condizioni di salute.

Abbiamo anche creato dei controlli semplici per l’Impostazione degli annunci, per aiutare gli utenti a personalizzare la propria esperienza pubblicitaria e per controllare e aggiornare le proprie informazioni e preferenze. È inoltre possibile, attraverso questi controlli, disattivare completamente la personalizzazione degli annunci.

Allo stesso tempo, abbiamo iniziato a implementare nuove funzionalità come le “Informazioni su questo annuncio”, per aiutare gli utenti a capire perché un annuncio sia stato mostrato e quale inserzionista lo abbia pubblicato. È possibile segnalare un annuncio nel caso in cui non rispetti una delle nostre norme, vedere quali sono gli annunci che un inserzionista verificato ha pubblicato negli ultimi 30 giorni, o disattivare determinati annunci o inserzionisti se non interessano.

Infine, sappiamo che esistono annunci con cui non si vorrebbe interagire affatto. Al momento, è possibile disattivare gli annunci sensibili relativi all’alcol o ai giochi d’azzardo su YouTube. Continueremo a estendere le categorie di annunci sensibili per permettere a ciascuno di scegliere l’esperienza pubblicitaria più adatta alle proprie esigenze.

Verso una migliore esperienza pubblicitaria nel 2022

Nel 2021 abbiamo fatto progressi offrendo un’esperienza online più sicura per i minori, aumentando i sistemi di sicurezza per impedire che i ragazzi siano esposti a pubblicità per adulti, e bloccheremo la pubblicità mirata legata all’età, l’identità di genere o gli interessi per chi non ha ancora compiuto 18 anni.

Un altro obiettivo di quest’anno sarà migliorare i sistemi di protezione per i gruppi vulnerabili e le vittime di discriminazioni, attraverso strumenti ancora più efficaci per la sicurezza e il controllo della privacy.

Stiamo anche collaborando con l’intero settore per definire insieme il futuro di Internet in modo da renderlo un posto sempre più sicuro e rispettoso della privacy. Il nostro progetto collaborativo Privacy Sandbox sta promuovendo la trasformazione del marketing digitale proprio in questa direzione.

Continueremo a lavorare affinché tutti possano usare al meglio i nostri prodotti, grazie a un’esperienza sicura e in controllo dei propri dati.

Scritto da: Karin Hennessy, Group Product Manager – Privacy & User Trust