Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Privacy & Security

Il nostro impegno per la protezione della privacy e la sicurezza dei dati degli utenti



La creazione di prodotti utili inizia con il garantire la sicurezza delle persone e delle loro informazioni online. I dati condivisi con Google servono a fornire esperienze utili e personalizzate, dalla possibilità di recuperare una vecchia mail con una ricetta di famiglia, agli avvisi in caso di un potenziale contatto con una persona positiva a COVID-19. È importante che queste informazioni restino private e sicure. Inoltre, vogliamo mettere a disposizione di ogni utente impostazioni di facile utilizzo per il controllo delle proprie preferenze online.


I nostri ingegneri specializzati in privacy e sicurezza si dedicano ogni giorno alla creazione delle più avanzate forme di protezione per i prodotti Google che le persone usano ogni giorno. A guidare questo lavoro sono princìpi come il trattamento responsabile delle informazioni degli utenti, la protezione di queste informazioni con sistemi di sicurezza riconosciuti a livello mondiale, e uno sforzo continuo per offrire agli utenti il controllo e la gestione dei propri dati.

Quello che segue è uno sguardo alle diverse attività svolte durante il 2020 per tenere fede a questi princìpi e per offrire ai nostri utenti sistemi di sicurezza e privacy di alta qualità.

Pratiche responsabili sui dati, progettate per mantenere le informazioni personali al sicuro

La pandemia di COVID-19 ha portato sfide senza precedenti nel 2020 e durante l’anno abbiamo aiutato le persone a rimanere informate e al sicuro. Abbiamo collaborato con Apple alla creazione del sistema di Notifiche di esposizione, per aiutare le autorità sanitarie alle prese con il tracciamento dei contatti nel pieno rispetto della privacy. Le corrispondenze che attivano le Notifiche di esposizione avvengono a livello del dispositivo e il sistema non condivide l’identità di una persona con altri utenti, né con Apple o Google, né raccoglie o utilizza la posizione dei dispositivi. Continuiamo a mettere questa tecnologia a disposizione delle autorità sanitarie a livello globale e ora, a sei mesi dal lancio, oltre 50 tra paesi nel mondo e stati americani hanno lanciato un’app di Notifiche di esposizione.

Continuiamo a investire nella privacy differenziale – la tecnologia di anonimizzazione avanzata utilizzata ogni giorno nei nostri prodotti – e l'abbiamo resa disponibile a tutti gli sviluppatori attraverso una libreria open source. Nell’ultimo anno abbiamo rilasciato nuove versioni della libreria per rendere ancora più facile per gli sviluppatori il suo utilizzo. Tra i nostri servizi che usano la privacy differenziale, per esempio, ci sono i rapporti sugli spostamenti delle comunità che aiutano le autorità sanitarie nelle strategie di salute pubblica e nel contenimento della pandemia.

Sicurezza di altissimo livello che offre protezione immediata e automatica

Per Google la protezione della privacy online comincia con i sistemi di sicurezza più avanzati al mondo. L'anno scorso abbiamo investito in efficaci strumenti di sicurezza per rilevare e bloccare automaticamente una grande quantità di minacce informatiche. Un esempio è la Navigazione sicura di Chrome, che offre agli utenti una protezione più proattiva e personalizzata da malware, tentativi di phishing e altri attacchi in rete. Prosegue inoltre il nostro impegno di lungo termine per rendere il Web più privato e sicuro con l'iniziativa Privacy Sandbox e condivideremo presto nuovi aggiornamenti. Per proteggere i nostri clienti e utenti e le loro informazioni, Google Workspace aggiunge regolarmente nuove misure di sicurezza e tutela della privacy, per esempio in Google Meet che continua a mantenere sicure le riunioni video, sia sul lavoro che a scuola o in famiglia. E quando si tratta di proteggere le password, il Gestore delle password di Google e il Controllo sicurezza permettono di salvare automaticamente una password e renderla più sicura, così come la funzionalità “Accedi con Google” continua a semplificare l'accesso sicuro a nuove app e siti – ora con un semplice tocco.

Modi nuovi e semplici per controllare ciò che viene salvato e cancellato sulle diverse piattaforme e sui dispositivi

Oltre all’impegno per mantenere i dati privati degli utenti al sicuro, lavoriamo anche per rendere più facile gestire o eliminare i propri dati. Abbiamo introdotto i controlli per l’eliminazione automatica così da permettere a Google di cancellare automaticamente i dati delle attività dall’Account Google dopo 3, 18 o 36 mesi. Lo scorso giugno abbiamo reso l'eliminazione automatica l'impostazione predefinita quando vengono attivate per la prima volta le impostazioni delle attività principali, ovvero la Cronologia delle posizioni, le Attività web e app, e la Cronologia di YouTube. Abbiamo anche introdotto la modalità di navigazione in incognito nelle app più popolari di Google, tra cui la Ricerca, Maps e YouTube, in modo che sia possibile utilizzare questi prodotti senza salvare i dati delle attività svolte sull’Account Google. L'anno scorso Chrome ha introdotto nuovi controlli per aiutare a gestire semplicemente le informazioni degli utenti e abbiamo annunciato la Modalità ospite per l'Assistente Google sui dispositivi domestici.

Controlli e impostazioni dell'Account Google di facile utilizzo

Nel 2020 abbiamo continuato a investire per offrire impostazioni di sicurezza e privacy di facile utilizzo, che vengono integrate automaticamente nell’Account Google e nei prodotti Google. Il modo in cui i nostri prodotti e servizi vengono utilizzati varia da persona a persona: quando ci si registra su Google, offriamo impostazioni che consentono di personalizzare la propria esperienza e controllare quali attività vengono salvate nell’Account Google. È inoltre possibile modificare queste impostazioni in qualsiasi momento.

Per esempio, I tuoi dati in Ricerca, in Maps e su YouTube aiutano a capire facilmente come i dati vengono utilizzati per il funzionamento di queste app, e ad accedere rapidamente ai controlli delle preferenze direttamente nelle app.

Su iOS, mano a mano che le app di Google vengono aggiornate con nuove funzionalità o per correggere dei bug, verranno mostrati aggiornamenti che includono i nuovi Dettagli sulla privacy delle app. Queste etichette rappresentano il limite massimo delle categorie di dati che possono essere raccolti, ovvero se si utilizzano tutte le funzionalità e i servizi disponibili nell'app. I prodotti Google usano questi dati per fornire servizi utili ed è sempre possibile controllare le impostazioni sulla privacy visitando il proprio Account Google o direttamente nei prodotti Google usati su iOS.

La sicurezza delle persone online è fondamentale per tutto ciò che facciamo. E mentre facciamo progressi in materia di privacy e sicurezza, anche nel 2021 continueremo a sostenere lo sviluppo di normative appropriate sui dati in tutto il mondo. Condivideremo maggiori aggiornamenti nelle prossime settimane e mesi. Sul nostro Centro per la sicurezza online è possibile trovare informazioni approfondite sul modo in cui i nostri prodotti proteggono le persone ogni giorno.