Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Gmail

Lavorare anche quando Internet non c'è



Internet è ogni giorno più presente nella nostra vita quotidiana: guardiamo le mail dal cellulare mentre aspettiamo in aeroporto, andiamo verso l'ufficio o facciamo la coda in cassa. Il bisogno di rimanere connessi è particolarmente evidente quando questo non è possibile, anche se solo temporaneamente.

Per ovviare a questo inconveniente, abbiamo lavorato a tre nuove ed entusiasmanti opzioni che vi consentono di compiere offline molte delle operazioni che fino ad oggi richiedevano una connessione a Internet.

La prima di queste novità è la disponibilità di Gmail offline. Una volta installato Google Gears - che è un plug-in del browser - sarà possibile leggere le proprie mail, scaricare allegati, comporre mail e inviarle anche offline: quando ci si riconnetterà alla rete, Gears si occuperà di sincronizzare tutte le attività eseguite offline.

A questa si aggiunge la disponibilità offline di Google Documenti, l'applicazione che consente di creare e condividere via web documenti, fogli elettronici e presentazioni. Disponibile già dallo scorso marzo in inglese, ora lo è anche in italiano.

Per abilitare l'accesso offline è sufficiente andare su docs.google.com e cliccare sul link "Offline" nella barra superiore della finestra di lavoro; la prima volta che si effettua l'operazione viene richiesto di installare Google Gears. L'utilizzo offline è del tutto trasparente: non bisogna ricordarsi di salvare i documenti e le modifiche sul proprio computer.

Ma le novità non finiscono qui; per gli utenti di Google Apps - la suite di applicazioni web di Google disponibile in versione sia consumer sia business - è ora disponibile in modalità offline anche Google Calendar. Per abilitare la modalità offline, basta accedere a Calendar con il proprio account e quindi cliccare sul link "offline beta" che vedete in alto a destra, vicino al vostro username. Gli utenti di Google Apps Standard possono attivare immediatamente questa opzione, mentre per le versioni Premier ed Education, è necessario un intervento degli amministratori di dominio.

Tutte queste funzionalità sono accessibili offline grazie a Google Gears, una tecnologia di tipo open-source sempre più utilizzata dagli sviluppatori per creare tutta una nuova generazione di applicazioni fruibili offline, come quelle offerte dalla suite Google Apps.