Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Maps

Leggenda o realtà? Esplorate Loch Ness con Street View



Come tutte le leggende che si rispettino, il Mostro di Loch Ness trascende l’ordinario e vive ai confini della realtà. Resiste nel tempo, alimentato da presunti avvistamenti e bufale, da segnalazioni e falsi allarmi, da curiosità, patriottismo e storie di rapimenti.


Loch Ness sopravvive grazie ai racconti della gente. Che ci si creda davvero o no, la maggior parte delle persone ha un’idea romanzata della creatura che, secondo la leggenda, vive nelle profondità del Lago.
Affettuosamente chiamato “Nessie”, esiste nelle tradizioni popolari e danza nei sogni dei bambini, inserendosi nella nostra società, ispirando musica, cultura pop e narrativa popolare.

Per celebrare l’anniversario della pubblicazione della “Surgeon’s Photograph” nel 1934, – la più celebre foto mai scattata nella storia di Loch Ness (o forse la più grande bufala di tutti i tempi) abbiamo reso disponibile su Street View di Google Maps le panoramiche a 360 gradi di Loch Ness in modo che tutti possiate cercare Nessie.

Ovunque vi troviate nel mondo, da oggi potrete saperne di più sull’esistenza della famigerata creatura che vive in Scozia. Catturati dalla sua misteriosa bellezza, navigherete sulle cupe acque del lago, la cui oscurità permette a Nessie di nuotare indisturbata. Non abbiate paura di abbandonarvi all’immaginazione: acque increspate, giochi di luce e tronchi sommersi fanno di una leggenda la realtà.


Adrian Shine, leader del Loch Ness&Morar Project, ha iniziato le sue ricerche nel 1973 e da lì non si è più fermato. Oltre ad aver registrato più di mille avvistamenti, è in grado di fornire spiegazioni scientifiche sul perchè la gente sostiene di aver visto la misteriosa creatura.

Formato dall’unione di più corsi d’acqua - inclusi i fiumi Oich e Bona Narrows, che lo cingono rispettivamente da Sud a Nord – Loch Ness si estende per 23 miglia a Sud della città di Inverness. Sebbene non sia uno dei laghi più vasti di Scozia – nè per espensione, nè per profondità - è invece il più grande per volume e contiene più acqua dolce di tutti i bacini di Inghilterra e Galles messi insieme. I fondali, che toccano quasi gli 800 piedi, celano un mondo nascosto e incantato, che alimenta giorno dopo giorno il mito di Nessie.

Loch Ness, vista sott'acqua

Loch Ness, vista sott'acqua

Per permettervi di esplorare al meglio questo luogo abbiamo collaborato con il Catlin Seaview Survey. Si sono immersi nelle profondità del lago con delle speciali apparecchiature in grado di raccogliere immagini nonostante l'oscurità delle acque e aspettando il momento giusto per riapparire alla luce della superficie.

Che crediate o meno all’esistenza di Nessie, la leggenda continua a sopravvivere - perfino nell’era digitale. Gli studi su Loch Ness superano di gran lunga quelli condotti su alcune storiche istituzioni - come Buckingham Palace e il Peak District. Mentre noi di Google celebriamo Nessie con il Doodle del giorno, speriamo che voi possiate rivivere al meglio uno dei siti più storici e più mozzafiato che la Scozia ha da offrire. Questo, da oggi, sarà possibile grazie a Street View di Google Maps.