Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Maps

Ridefiniamo ciò che una mappa può fare grazie a nuove informazioni e all’Intelligenza Artificiale



Sedici anni fa, molti di noi viaggiavano tenendo in una mano lo stradario e nell’altra il volante, senza avere a disposizione alcuna informazione sul traffico in tempo reale che avremmo trovato lungo il percorso o informazioni sugli orari di apertura del nostro ristorante preferito. Da allora, spinti dalle tecnologie più avanzate di machine learning, abbiamo esteso i confini di ciò che una mappa può fare, e quest’anno andremo ancora oltre apportando più di 100 nuovi miglioramenti a Google Maps basati sull’IA, in modo che possiate avere accesso ad informazioni sul mondo ancora più accurate e aggiornate proprio quando ne avete più bisogno. Ecco una panoramica degli aggiornamenti basati su AI in arrivo quest’anno a cui stiamo lavorando per rendere Maps ancora più utile. 


Orientarsi negli ambienti interni grazie a Live View 

Sappiamo tutti quanto sia fastidioso incamminarsi verso la direzione opposta a quella dove siamo diretti: Live View usa la realtà aumentata proprio per evitarlo. Questa funzionalità infatti, è alimentata da una tecnologia chiamata global localization che usa l’AI per scansionare decine di miliardi di immagini di Street View e comprendere il vostro orientamento. Grazie ai nuovi progressi che ci aiutano a capire l’altitudine e la posizione esatta degli oggetti all’interno di un edificio, siamo ora in grado di utilizzare Live View anche in alcuni dei luoghi chiusi in cui è più difficile orientarsi: aeroporti, stazioni di trasporto pubblico e centri commerciali. 


Se state per prendere un aereo o un treno, Live View può aiutarvi a trovare le scale mobili o l’ascensore più vicini, il gate, il binario, il ritiro bagagli, il banco del check-in, la biglietteria, i bagni, gli sportelli bancomat e molto altro. Frecce e indicazioni vi indicheranno la direzione giusta. Se invece dovete ritirare qualcosa in un centro commerciale, potete usare Live View per vedere a che piano si trova il negozio e come raggiungerlo più velocemente. La funzionalità Live View per ambienti interni è disponibile su Android e iOS in alcuni centri commerciali di Chicago, Long Island, Los Angeles, Newark, San Francisco, San Jose e Seattle. Nei prossimi mesi sarà disponibile anche in aeroporti, centri commerciali e stazioni per il trasporto pubblico selezionati a Tokyo e Zurigo, per poi arrivare anche in molte altre città.   

Immagine di Street View in un aereoporto
Immagine di Street View in un aereoporto

Pianificate in anticipo grazie alle informazioni su meteo e qualità dell’aria 

Con le nuove informazioni meteo, potrete controllare velocemente la temperatura e condizioni meteorologiche attuali e previste in un determinato luogo, in modo da non farvi sorprendere dalla pioggia senza l’ombrello. Le informazioni sulla qualità dell’aria invece, vi mostreranno quanto l’aria sia salubre o meno, informazione davvero utile se soffrite di allergie o vi trovate in una zona con molto smog o soggetta a incendi. Questi dati, che saranno disponibili su Android e iOS nei prossimi mesi, verranno forniti dai nostri partner, tra cui The Weather Company, AirNow.gov e Central Pollution Board. Le informazioni sul meteo saranno disponibili a livello globale, mentre quelle sulla qualità dell’aria verranno fornite inizialmente in Australia, India e Stati Uniti per poi essere rese disponibili anche in altri paesi. 

Tre smartphone fanno vedere tipologie di visione della strada.

Nuove soluzioni per muoversi in modo sostenibile 

Tramite le informazioni fornite dal National Renewable Energy Laboratory, stiamo creando un nuovo modello per gli spostamenti basato su fattori come l’inclinazione della strada e la congestione del traffico che permette di consumare meno carburante. Questa iniziativa rientra nel piano di impegni assunti lo scorso settembre per aiutare i miliardi di persone che usano i nostri prodotti a ridurre la propria impronta ambientale. Presto Google Maps mostrerà in maniera predefinita il percorso con il minor impatto ambientale quando l’orario di arrivo stimato è lo stesso del percorso più veloce. Nei casi in cui il percorso più sostenibile aumenti sensibilmente l’orario di arrivo previsto, vi permetteremo di confrontare l’impatto di CO2 di entrambi i percorsi in modo che siate voi a scegliere. Preferite che vi venga indicato sempre il percorso più veloce? Nessun problema: basterà modificare le vostre preferenze in Impostazioni. Questa funzionalità verrà lanciata negli Stati Uniti su Android e iOS nel corso dell’anno per poi espandersi a livello globale. 

Telefono con l'opzione di eco-routes


Da Amsterdam a Giacarta, molte città in tutto il mondo hanno istituito delle zone a bassa emissione per mantenere l’aria pulita: si tratta di zone dove la circolazione di determinati veicoli inquinanti come alcune auto diesel o con bollini ambientali specifici è limitata. A sostegno di queste iniziative, stiamo realizzando dei nuovi avvisi che aiutano i guidatori a capire meglio quando circolano in una di queste zone. Potrete infatti capire velocemente se il vostro veicolo può circolare o meno in quell’area, scegliere un mezzo di trasporto alternativo o cambiare strada. Questa funzionalità di avvisi per le zone a bassa emissione verrà lanciata il prossimo giugno in Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Regno Unito su Android e iOS, e presto anche in altri paesi. 

Telefono con la visione del percorso in macchina.

Ma siamo consapevoli che spostarsi in modo sostenibile non è solo un tema di guida. Per questo motivo stiamo introducendo una nuova interfaccia per le indicazioni stradali che permetta di scegliere opzioni più sostenibili quando vi spostate. Avrete presto a disposizione una visione completa di tutti i percorsi e i mezzi di trasporto disponibili per arrivare a destinazione: potrete quindi confrontare quanto tempo impiegherete per arrivare a destinazione usando l’auto, un mezzo pubblico o la bicicletta senza dover passare da una scheda all’altra. Usando modelli di machine learning avanzati, Maps riuscirà automaticamente a dare priorità ai mezzi che preferite, promuovendo quelli più utilizzati nella vostra città. Ad esempio, se amate andare in bici, vi verranno mostrati automaticamente più percorsi ciclabili. Se invece vivete in una città come New York, Londra, Tokyo o Buenos Aires dove è più comune muoversi con la metropolitana, metteremo in evidenza questa modalità di trasporto in modo da fornirvi più velocemente le informazioni che vi servono. Il tutto verrà reso disponibile in tutto il mondo nei prossimi mesi sia su Android che iOS. 

Telefono con la visione del percorso in bici.

Risparmiate tempo grazie al ritiro all’esterno della spesa su Maps 

La consegna a domicilio e il ritiro all’esterno hanno acquisito una popolarità sempre maggiore con la pandemia: sono infatti comodi e riducono al minimo i contatti. Per rendere questo processo più semplice, aggiungeremo informazioni utili agli acquisti sui profili delle attività su Maps e Ricerca, indicando ad esempio quali sono i loro fornitori per il servizio di consegna a domicilio, l’arco temporale disponibile per il ritiro e la consegna, le tariffe e gli ordini minimi. Renderemo disponibile questa funzionalità sulla Ricerca per dispositivi mobili con i punti vendita di Instacart e Albertsons Cos. negli Stati Uniti per poi renderla disponibile anche su Maps con altri partner. 

Come cercare imprese sulla Ricerca Google.

Questa estate inoltre, collaboreremo con il supermercato statunitense Fred Meyer, parte di The Kroger Co., su un progetto pilota in alcuni punti vendita selezionati a Portland, in Oregon, per rendere ancora più semplice il ritiro della spesa di generi alimentari. Dopo aver confermato sull’app del negozio un ordine da ritirare, sarà possibile aggiungerlo su Maps. Vi invieremo una notifica quando arriverà il momento di dirigervi al negozio e condivideremo con quest’ultimo l’orario previsto del vostro arrivo, aggiornandolo continuamente in base alla vostra posizione e al traffico. In questo modo, il negozio potrà dare precedenza al vostro ordine e farlo trovare pronto al vostro arrivo. A quel punto potrete fare il check in sull’app Google Maps e l’ordine vi verrà portato all’esterno per un ritiro semplice, veloce e senza contatti. 

Opzione di ritiro del cibo da Maps.

Tutti questi aggiornamenti sono possibili grazie ai progressi nel campo dell’AI che hanno trasformato Google Maps in una mappa capace di riflettere i milioni di cambiamenti a cui il mondo è quotidianamente soggetto, nelle città più grandi come nei paesi più piccoli. Che siate in giro, che stiate esplorando una zona o semplicemente svolgendo commissioni, lasciatevi guidare da Google Maps.