Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Public Policy

Google aderisce al Manifesto di Pietrarsa del Garante per la Protezione dei Dati Personali



Il web offre oggi a miliardi di persone un’opportunità per informarsi, imparare cose nuove e sentirsi parte di una comunità. E proprio per garantire alle persone di navigare in sicurezza e mantenere il controllo delle informazioni che condividono online, abbiamo creato strumenti come Navigazione Sicura, Account Google e Le mie Attività. Quando però si tratta dell’attività online di bambini e ragazzi, una corretta educazione sull’uso degli strumenti di navigazione è fondamentale.

L’educazione civica digitale è una delle grandi sfide della società contemporanea. Essere accanto ai più giovani quando interagiscono online, ​e creare le condizioni affinché possano utilizzare il web in modo sicuro, ​è una questione intorno alla quale le famiglie e gli insegnanti chiedono maggiore supporto: non solo per riconoscere ed evitare i rischi più comuni legati all’utilizzo del web, ma anche per portare una maggiore consapevolezza del valore della privacy e degli strumenti che cittadini e utenti hanno a disposizione per restare in controllo dei propri dati.

Oggi ci sentiamo onorati di aderire al Manifesto di Pietrarsa, fortemente voluto dal Garante per la Protezione dei Dati Personali, con l’obiettivo di educare i più giovani sul valore dei dati personali così che possano crescere come persone e cittadini e più consapevoli. Arriviamo alla creazione del Manifesto con un’esperienza in questo ambito maturata negli anni con una serie di progetti:

Vivi internet, al meglio

Per informare ed educare i più giovani sulle principali tematiche della cittadinanza digitale, quali la protezione della privacy, la sicurezza, il benessere digitale, il contrasto all’odio online, e l’importanza di riconoscere la veridicità di una notizia, nel 2018 abbiamo creato il progetto “Vivi internet al meglio”, insieme alla Polizia di Stato, Fondazione Mondo Digitale, Altroconsumo e con la collaborazione di Anteas.

Space Shelter

A ottobre 2021, in occasione del mese dedicato alla cybersicurezza, Google ed Euroconsumers, la rete di Organizzazioni di Consumatori che comprende Altroconsumo in Italia e le corrispettive in Spagna (Ocu), Belgio (Test-Achats) e Portogallo (DecoProteste), hanno unito le forze per creare Space Shelter, un gioco online ideato per aiutare le persone di tutte le età, e in particolare i più giovani, a identificare tutti gli elementi che rendono un account online più sicuro, dall'uso di un gestore per le password, alla comprensione dell'autenticazione a più fattori, alle impostazioni della privacy.

Una vita da social

Come già avvenuto in passato, anche quest’anno Google supporta “Una vita da Social”, la campagna informativa organizzata dalla Polizia di Stato per sensibilizzare i giovani sui rischi connessi all'uso della rete. Tramite un pulmino della Polizia Postale e delle Comunicazioni che girerà per le province italiane, gli uomini e le donne della Polizia racconteranno agli studenti, per tutto l’anno scolastico, l’uso responsabile del web, mettendoli in guardia dai principali pericoli.

Oltre a questo, Google ha anche dato un contributo per sostenere TechSoup, un'organizzazione senza scopo di lucro che sostiene le organizzazioni nonprofit. Grazie al nostro supporto, TechSoup ha organizzato nove sessioni di formazione su argomenti di privacy e sicurezza per le nonprofit in diversi Paesi, con l'obiettivo di formare 3.000 persone che operano in ambito nonprofit.

I nostri strumenti per la sicurezza e la trasparenza

Oltre a queste importanti collaborazioni, siamo impegnati per rendere i nostri prodotti utili, semplici e sicuri. Navigazione Sicura, Account Google e Le mie Attività sono un esempio, ma nel tempo abbiamo creato strumenti dedicati per fornire ancora maggiore trasparenza riguardo al trattamento dei dati di bambini e adolescenti, in linea con gli impegni di trasparenza presi nell’ambito del Manifesto di Pietrarsa:

Family link - Guida alla privacy per bambini e adolescenti

Family Link è un’app di Google che consente di impostare le regole di base della vita digitale di bambini e adolescenti, e permette alle famiglie di seguirli mentre imparano, giocano e navigano sul Web. Recentemente abbiamo pubblicato una nuova guida alla privacy di Family Link, per aiutare i più giovani a comprendere meglio il tema del trattamento dei dati da parte di Google e gli strumenti di supervisione dell’app a disposizione dei genitori. Questa risorsa è disponibile in tre versioni, così da poter offrire un linguaggio adatto a tre diverse fasce d’età.

Informativa YouTube Kids per bambini

L'app YouTube Kids è stata realizzata per consentire ai bambini di esplorare i video online in un ambiente più controllato e adatto alla loro età, in modo semplice e divertente, lasciando agli adulti la possibilità di guidarli mentre vanno alla scoperta di nuovi interessi. Nel 2019 abbiamo reso disponibile la Informativa di YouTube Kids per bambini che fornisce informazioni sul trattamento dei dati da parte del prodotto YouTube Kids e sugli strumenti di supervisione che i genitori possono usare nel contesto di questa app.

I tuoi dati su YouTube

I tuoi dati su YouTube fornisce informazioni sul trattamento dei dati da parte di YouTube e sugli strumenti di controllo a disposizione degli utenti. Queste informazioni sono dedicate a persone di ogni età, ma per facilitare la comprensione da parte dei più giovani abbiamo creato una versione per bambini sotto i 13 anni e una versione per gli adolescenti tra i 13 e i 17 anni.

South EU Data Governance Chair

Infine, incoraggiamo il confronto tra esperti per l’avanzamento della comprensione e delle iniziative che riguardano la privacy e la data governance. Per esempio, sosteniamo la South EU Data Governance Chair, che ha l’obiettivo di incoraggiare una riflessione accademica su questi temi nei Paesi del Sud Europa.

Il nostro impegno non si ferma qui. In continuità con il lavoro svolto negli ultimi anni per aiutare bambini e ragazzi ad apprendere principi e valori della cittadinanza digitale, oggi a Pietrarsa abbiamo annunciato che ci impegneremo per creare nuovi progetti per promuovere consapevolezza e trasparenza sui temi della privacy e della sicurezza dei dati.