Torna al menu principale
Blog di Google Italy
Android

Se è sul web, perché non riesco a trovarlo?



La Ricerca Google è lo strumento che molte persone utilizzano ogni giorno per rispondere istantaneamente a qualsiasi domanda possa sorgere: in una frazione di secondo il motore di ricerc è in grado di scansire triliardi di pagine web per trovare i risultati più utili e rilevanti. Anche così, il modo più veloce per trovare esattamente quello che state cercando non è sempre ovvio e, a volte, le persone trovano risultati di ricerca che non erano quelli che si aspettavano. Come mai? 
Daniel Russell, Senior Research Scientist di Google, evidenzia alcuni fra gli errori più comuni che possono impedire di giungere alle risposte desiderate: E adesso che sapete cosa non fare, prendete nota di 5 consigli utili che hanno a che fare con l'inserimento di alcuni semplici simboli nelle ricerche e che - escludendo o limitando risultati che non vi interessano - lasciano spazio solo a quelli veramente rilevanti: Utilizzando questi suggerimenti, potrete guadagnare un pò di tempo per la vostra prossima ricerca. Provate anche voi! 
Scritto da: Il Team Google in Italia

  • Limitarsi a una sola ricerca: è consigliabile effettuare almeno due o tre ricerche, soprattutto se si tratta di un argomento complesso. In questo modo possiamo godere di una prospettiva più ampia sul tema e individuare fonti il più possibile credibili. 
  • Dimenticare di controllare la credibilità delle fonti: assicuratevi che i siti a cui vi rivolgete siano la migliore fonte di informazioni per quello che state cercando. E' importante trovare informazioni affidabili e credibili, soprattutto in momenti come quello attuale a causa dell'emergenza sanitaria.
  • Non definire a priori i termini di ricerca: le parole chiave sono la più importante delle domande che vengono poste al motore di ricerca, quindi prima è meglio definire bene quali parole usare. Un modo utile per farlo è "navigare in parallelo", cioè provare diverse varianti della ricerca in diverse schede del browser e confrontare i risultati ottenuti.
  • Limitarsi alle ricerche per parola: oltre alla ricerca per parole chiave, Google permette anche di cercare attraverso le immagini e i video. Può essere utile utilizzare le altre funzionalità di Ricerca, oltre alla semplice ricerca sul Web, soprattutto quando si desidera trovare contenuti intrinsecamente visivi. 
  • Evitare i risultati di ricerca con parole che non riconoscete: se un risultato di ricerca che sembra promettente include termini con cui non avete familiarità, è consigliabile non saltarlo. Questo perché così facendo potreste perdere informazioni preziose che potrebbero includere le risposte che state cercando. Invece di ignorarlo, provate un'altra ricerca su Google per le parole non riconosciute. 
  1. Il simbolo @ per cercare sui social media: usate il simbolo @ davanti a una parola per cercare sui social media. Ad esempio: @twitter.
  2. Le virgolette per cercare una corrispondenza esatta: l'inserimento di virgolette nella parola o nella frase limiterà la ricerca a ciò che vi interessa davvero. Ad esempio: "edificio più alto"
  3. I trattini per escludere parole dalla ricerca l'aggiunta di trattini prima di una parola esclude quel termine dai risultati visualizzati. Ad esempio: velocità automobili -formula 1
  4. L'operatore di barra per abbinare le ricerche: inserendo una barra verticale - come questa "|" - tra i termini di ricerca, verranno visualizzati i siti Web che contengono alcuni o tutti i termini poiché l'operatore di barra verticale significa sostanzialmente “oppure" per Google. Ad esempio: maratona|gara
  5. Due puntini per cercare con un intervallo di numeri: sul motore di ricerca è possibile cercare con un intervallo numerico, basta inserire due puntini tra i numeri e verranno visualizzati i risultati all'interno di tali intervalli. Ad esempio: fotocamera €50..€100